2017-04-24 09:04:53
SEO: motore di ricerca o utente?
In ambito SEO è realmente superata l'idea di ragionare per il motore di ricerca? O c'è ancora da lavorare?

Google è sempre più orientato a soddisfare l'utente: come si deve muovere il SEO?

Quando si parla di SEO intesa come materia, spesso si tende a dare priorità all'esigenza di Google, giusto per citare il motore di ricerca che rappresenta la fetta più grande della torta del mercato dei Search Engines. Ma quest'ottica è in linea con i tempi?

GOOGLE SEMPRE PIÙ VICINO ALL'UTENTE

Chi lavora da molto tempo sul SEO si sarà senz'altro accorto di come negli ultimi anni le cose siano profondamente cambiate: Google è impegnato in una continua rincorsa verso i reali bisogni dell'utente. E il lavoro del SEO si deve adattare di conseguenza: c'è chi lo fa e chi no.

Non abbiamo certo la presunzione di esaurire in questo post tutta la complessità del tema SEO, troppo ampio e controverso: si tratta infatti di una disciplina soggetta a frequenti cambiamenti e su cui esistono svariate teorie fondate principalmente sull'esperienza che ciascun SEO ha. Desideriamo però far notare come in alcuni campi specifici del SEO oramai ragionare in termini di "motore di ricerca" sia fuorviante e spesso inutile, se non addirittura controproducente: perché il motore di ricerca è il primo a inseguire il soddisfacimento dell'utente e un ottimo livello di user experience.

SEO ON PAGE: I FATTORI IN CUI DARE PRIORITÀ A CHI LEGGE

Parliamo di una sfaccettatura del SEO molto vicina ai numerosi copywriter, blogger, web writer: il SEO On Page.

Con la dicitura "SEO On Page" si intende l'insieme di elementi SEO da ottimizzare a livello di pagina per avere un buon responso lato utente e, dunque, lato motore di ricerca. Fra gli elementi On Page rientrano:

  • Title;
  • Meta description;
  • Meta keywords;
  • Uso di titoli (H1, H2 etc);
  • Alt tag;
  • Keyword density;
  • Tempo di caricamento della pagina.

Posto che oramai il concetto di keyword density è ampiamente superato (su questo concordano molti SEO) e che da tempo Google non considera più le keywords inserite nell'apposito meta tag, vediamo per gli altri punti come ci si deve comportare per soddisfare gli utenti.

Google e utente: Title

Si ritiene che il tag più importante della pagina a livello SEO sia il Title. Unico per ogni pagina, molti SEO trovano opportuno inserire nel Title anche la keyword principale attorno cui è costruito il contenuto della pagina. Ricordiamoci però che il Title è anche il titolo che l'utente visualizza quando fa le ricerche in Google: non possiamo perderci l'opportunità di richiamare l'utente con un Title efficace solo perché siamo impegnati a infarcirlo di parole chiave e di frasi pensate unicamente per l'indicizzazione. Consigliamo di trovare una buona via di mezzo: Title non troppo lunghi, con la parola chiave inserita in modo armonico e con un titolo che sia efficace e risvegli l'interesse dell'utente.

Google e utente: meta description

La meta description è la frase di massimo 156 caratteri (anche meno se si naviga da mobile) che compare sotto il Title quando l'utente effettua una ricerca in Google. Una volta utilizzata con un focus sulla parola chiave, oggi funziona molto di più come "call to action" per stimolare l'utente al click sulla pagina quando visualizza l'elenco dei risultati.

La meta description è un ottimo complemento al Title: i due tag devono lavorare in armonia. Ecco l'esempio di una buona accoppiata Title + Meta Description per un'azienda chiamata Pinco Pallino che offre servizi di pronto intervento per urgenze domestiche a Brescia e provincia:

Title: Pinco Pallino - Risolviamo le tue urgenze domestiche a Brescia e provincia
Meta Description: Rottura di tubature? Problemi alla caldaia? Pericolosi contatti elettrici? Chiamaci: interveniamo in tutta Brescia e provincia in massimo 2 h

Google e utente: H1, H2... fino all'H6

Il bravo SEO Copywriter lo sa perfettamente: i testi online devono essere ben formattati e paragrafati se si vuole sperare che l'utente li legga. Per questo è molto importante suddividere il testo in sottocapitoli e paragrafi (come il testo che stai leggendo ora...) e aiutarsi con i grassetti per mettere in evidenza i concetti chiave.

I titoli e i sottotitoli (la gerarchia prevede H1, H2, H3, H4, H5. H6) possono, anzi, dovrebbero contenere le parole chiave: ma questo non deve andare mai a discapito della facilità di lettura per l'utente.

Google e utente: alt tag

Non vedenti, ipovedenti ma anche coloro che per svariate ragioni si collegano con tecnologie alternative (lettori di schermo) e non particolarmente performanti (connessioni lente) devono avere il diritto di sapere cosa è raffigurato nella fotografia inserita nel testo. Google dà al momento ancora molta importanza al tag "alt", ovvero al testo alternativo di un'immagine: esso deve essere valorizzato con una breve spiegazione di cosa è rappresentato nell'immagine, ad esempio "Uomo che sistema d'urgenza un tubo rotto in casa"

Google e utente: tempo di caricamento della pagina

Su questo fattore incidono più professionalità: web developer, web designer, copywriter. Chi popola la pagina di contenuti deve accertarsi che i contenuti multimediali non siano eccessivamente pesanti: il peso massimo consigliato di una fotografia è di circa 150 kb, mentre per i video suggeriamo l'embed da fonti esterne come YouTube e Vimeo.

SEO PER L'UTENTE

Appare evidente come in tutti questi passaggi di SEO On Page il focus attuale sia relativo all'utente: non ha molto senso parlare di motore di ricerca poiché esso ha lo stesso obiettivo nostro, ovvero far sì che le pagine siano posizionate, lette, gradite.

Ci sono ancora molti SEO concentrati su complicati ragionamento o su chissà quali soluzioni articolate e tecniche: ma molto spesso la soluzione è lì, dietro l'angolo. Ed è il nostro pubblico.

Autore: Claudia Martinelli
Post dal Blog: Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
366 persone hanno letto questo post.
ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001