2017-08-25 10:08:53
Testi per blog: le domande da porti mentre scrivi
Hai un blog personale? Gestisci blog per aziende e altri professionisti? Ecco le domande che devi sempre porti mentre scrivi

Per aggiornare un blog, saper scrivere non basta

Nella redazione di testi sui canali online, saper scrivere non basta: bisogna saper "comunicare". E non è cosa da tutti.

Con questo post ci rivolgiamo in particolare a blogger, web writer, copywriter agli inizi della loro professione e che si trovano a curare e aggiornare non solo un blog personale (importantissimo!), ma anche blog per conto di clienti che a loro si affidano: quali domande bisogna sempre porsi mentre ci si cimenta nella stesura di articoli per blog?

1) BLOG: A CHI MI STO RIVOLGENDO?

Avere chiaro il proprio pubblico è fondamentale. Essenziale conoscere almeno il target principale: che poi anche persone con interessi affini possano arrivare al tuo post, è tanto di guadagnato. Ma ogni target è identificabile in modo preciso: quali sono i suoi interessi, come parla, cosa si aspetta. Se si scrive per un blog tecnico di un'azienda che fa stampi per materie plastiche e che si rivolge a industriali ed esperti del settore, inutile girare attorno ai prodotti che escono dagli stampi in modo gioviale e divertente: un appartenente a quell'ambito vuole avere dati relativi a nuovi prodotti, fiere di settore etc.

Insomma... a ogni blog il proprio pubblico!

2) BLOG: QUELLO CHE STO SCRIVENDO È VERO?

Internet è il regno della mala informazione: ovunque ti giri ci sono migliaia di post su ogni cosa, ciascuno con la propria verità in tasca. Spesso scritti da blogger che fino a ieri facevano tutt'alto nella vita, proprio come te.

Le cose migliori da fare sono:

  • Puntare su esperienze dirette, verificate direttamente da te;
  • Concentrarsi su temi di cui sei appassionato e hai reale conoscenza;
  • Chiedere e intervistare;
  • Far leggere il testo al cliente prima di pubblicarlo.

Scrivere di tutto è matematicamente impossibile: ci sono ambiti verso cui ti senti più ferrato, altri che non rientrano proprio nelle tue corde. Dunque perché dire sì a ogni richiesta? Concentrati solo laddove sai di poter essere performante, oppure dove pensi di riuscire a informarti in modo realistico. Per il resto, declina o trova un'altra soluzione, altrimenti ti fai terra bruciata, oltre al fatto che diventi una concausa di questa dilagante cattiva informazione.

3) BLOG: IL MIO POST HA UN SENSO?

Ci insegnavano a scuola: introduzione - svolgimento - conclusione. Invece troppo spesso si vedono articoli per blog molto sconclusionati, un'accozzaglia di (presunte) parole chiave buttate lì a casaccio con l'obiettivo di ottenere risultati SEO (prospettiva alquanto discutibile, se si parte da quelle fondamenta). Il saper redigere un testo con un senso e un contenuto vero e proprio è un dono che in pochi hanno, nonostante internet sia pieno di "scrittori": ma è solo con post sensati, che trasmettono informazioni coerenti e utili, che si può pensare di guadagnarci in posizionamento. Tutto il resto è spazzatura.

4) BLOG: SONO SUFFICIENTEMENTE CHIARO?

Ok il saper scrivere correttamente nella propria lingua, ok il sapere a chi ci si rivolge, ok essere certi della veridicità delle proprie parole, ok scrivere post sensati, ma... sto comunicando in modo chiaro? Ricordiamo che scrivere per l'online non è come scrivere un articolo di giornale o un saggio: su internet le persone cercano risposte immediate, e per questo prediligono contenuti semplici che arrivano subito al dunque. Internet non è il terreno dei fronzoli, o per essere più precisi lo è sempre meno.

Io ti sto chiedendo, tu dammi subito... altrimenti cerco immediatamente qualcun altro è il leit motiv dell'utente medio in rete: se non trova in modo istantaneo ciò che cerca, va subito da un'altra parte. E quella parte potrebbe diventare il suo fornitore, a discapito tuo.


Se stai pensando di diventare un copywriter o un web writer, non vogliamo certo scoraggiarti: devi però sapere che per scrivere su internet, padroneggiare la propria lingua non basta. Studia i principi della comunicazione online, lavora sodo, fatti competenze SEO, analizza e... l'esperienza ti aiuterà a crescere!

Autore: Claudia Martinelli
Post dal Blog: Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
77 persone hanno letto questo post.
ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001